"Loading..."

Gruppo icat inizia l’anno con 25 nuovi clienti e prevede una chiusura a 4 milioni di euro di fatturato

Parmalat, Martinelli e Yoga spiccano tra i recenti ingressi dell’agenzia di cui Massimo Arcolin è direttore generale

L’agenzia Gruppo icat chiude la prima parte del 2017 con un bilancio nettamente positivo per le acquisizioni. Da gennaio ad aprile sono entrati, infatti, 25 nuovi clienti, fra i quali ci sono nomi di spicco del b2c come Parmalat, Martinelli (Peg Perego) e Yoga. I risultati di inizio anno confermano il biennio di forte crescita e accelerazione dell’azienda. Nel 2016, infatti, sono state trenta le nuove entrate, con un totale di 120 clienti gestiti fra l’anno in corso e il precedente: nomi importanti del mondo industriale, del food, del retail, ma anche giovani startup, come la webapp MyB, che l’agenzia supporta nella strategia di lancio e di marketing. Il 2017 sarà dedicato al consolidamento del posizionamento dell’azienda che sta diventando uno dei player di riferimento fra le agenzie indipendenti italiane e con un previsionale di 4 milioni di fatturato complessivo. “Questi numeri – dichiara Massimo Arcolin, Direttore Generale di Gruppo icat – fotografano la grande dinamicità che ci ha definito fin dalla nascita. Abbiamo vissuto i nostri primi vent’anni di storia imprenditoriale, attraversando le innovazioni e le crisi dei mercati interpretandole sempre come opportunità per crescere nei servizi, nelle expertise e nell’approccio strategico. I grandi marchi che ci hanno scelto sono la conferma concreta che la strada scelta è corretta e ricca di grandi soddisfazioni”. Nata da un’idea di Claudio Capovilla, l’agenzia si è ritagliata nel tempo una posizione di rilievo nel panorama italiano della comunicazione e del marketing attraverso una sinergia fra strategia, creatività, architettura e retail marketing, digital, ufficio stampa ed eventi per offrire servizi integrati ai maggiori brand italiani e multinazionali come, fra gli altri, Lapitec, Mokarabia, Police, Università degli Studi di Padova, Fini, Forno d’Asolo, Bevande Futuriste, Baxi, Fisher Italia, Grohe, Fondazione Cassa di Risparmio Cariparo. Da sempre, l’approccio è di massima vicinanza al cliente, in un’ottica di servizio fondata sulla sintesi di cultura, visione strategica, effervescenza creativa, idee innovative e controllo dei processi. Oltre a Padova, Gruppo icat è presente anche a Milano e impegna, in totale, cinquanta professionisti.

Fonte
www.dailyonline.it
Link: www.dailyonline.it
Rassegna stampa: Pag. 174

LA NOSTRA PROMESSA: IL MERCATO SI INNAMORERà DI TE