Fidia farmaceutici sceglie gruppo icat per la campagna di samefast

All’agenzia sono state affidate strategia e creatività per rinnovare l’immagine e la percezione del brand. Pianifica Mediacom

Fidia Farmaceutici ha scelto, per assegnazione diretta, Gruppo icat per la gestione della strategia di comunicazione online e offline del brand SameFast, una linea di integratori specifici per equilibrare il tono dell’umore e per ridurre lo stato di stanchezza e affaticamento. La strategia, che si è basata sul concetto di positività, ha coinvolto social media marketing, ufficio stampa e concept creativo per un unico piano di comunicazione che tocca tutti i touchpoint dei principali pubblici di riferimento: medici, farmacisti e consumer.

Il focus della comunicazione è stato puntare su una strategia legata ai valori, alle persone, ad un approccio positivo alla vita, esaltando il valore del brand agli occhi degli stakeholders. L’idea è nata dal messaggio che accompagna l’integratore “Con SameFast la vita riprende colore”, un claim che enfatizza gli effetti benefici degli integratori sul benessere psico-fisico di chi lo assume. Lo spot tv è on air dal 6 al 23 dicembre ed è affiancato da un investimento in digital advertising, dalla presenza su riviste, sul rapporto diretto con i propri consumatori e sui valori che SameFast incarna. La pianificazione è a cura di Mediacom.

Per rinnovare l’immagine e la percezione del brand agli occhi del pubblico di riferimento, l’agenzia si è occupata del restyling grafico di tutti gli strumenti – digitali e offline – di comunicazione: dal sito web al materiale per le farmacie, dai social network ai contenuti scientifici dedicati ai medici. Una trasformazione completa che comunica la forza e la vitalità del brand SameFast e del prodotto che rappresenta, esaltando appieno l’obiettivo dell’integratore: aiutare il benessere, fisico e psichico, della persona.

FONTE: www.engage.it
LINK : https://www.engage.it/campagne/fidia-farmaceutici-sceglie-gruppo-icat-per-la-campagna-di-samefast.aspx
RASSEGNA STAMPA:
Pag. 9


Gruppo icat vince la gara per le attività di comunicazione digitale del marchio Yoga

Conserve Italia ha affidato alla società l’ideazione, l’attivazione e la gestione di tutto l’ecosistema online del brand di succhi di frutta. Conserve Italia ha affidato dopo una gara a Gruppo icat l’ideazione, l’attivazione e la gestione di tutto l’ecosistema online del brand di succhi di frutta Yoga.

Il focus del progetto, iniziato a settembre, è la creazione di una nuova identità digitale che è stata declinata sul nuovo sito, l’apertura e la gestione delle pagine Facebook e Instagram con la relativa attività di content, digital advertising e influencer marketing. Il progetto ha preso vita in concomitanza con X Factor 2020, il format di Sky che ha scelto Yoga come bevanda ufficiale.

Il concept alla base della creatività di Gruppo icat sono stati sviluppati coerentemente con i valori e la storia del marchio e alla luce dell’analisi accurata dei trend di consumo in atto per creare una narrazione di marca allineata con il posizionamento di Yoga e in grado di esprimere a pieno il potenziale della marca nel mondo digitale. Due i livelli semantici e di comunicazione sui quali è stato costruito il progetto: uno più istituzionale, espresso dal claim “vocazione naturale”, che vuole raccontare la filosofia Yoga e gli asset strategici come il controllo della filiera, l’attenzione alla qualità e alle materie prime; il secondo claim, “chi Yoga, fa bene”, legato ai temi dell’engagement, alle occasioni di consumo, all’universo lifestyle e al racconto dei vari prodotti.

Pensato per il consumatore, ma allo stesso tempo in linea con le esigenze del b2b, il nuovo sito è strutturato con una ricca sezione di prodotto, che racconta l’ampiezza di gamma e la capacità di Yoga di soddisfare le esigenze di pubblici diversi, al quale si affianca una sezione dedicata alla comunicazione corporate e un’altra legata al mondo della mixology e bartending. Inoltre, il sito diverrà una piattaforma di contenuti con sezioni di approfondimento tematiche dedicate al mondo dei succhi.  L’ecosistema social è costruito intorno a due canali, Facebook e Instagram ,che saranno veicolo sia corporate sia di prodotto attraverso contenuti di valore indirizzati ai diversi profili di consumatore. A fare da booster e da volano alla nuova identità digitale di Yoga è anche la partnership con X Factor 2020, show di Sky prodotto da Fremantle, che diventerà uno dei topic chiave per la produzione di contenuti, per l’engagement dei follower e per le attività di instant marketing nei canali social del marchio.

«La nuova identità digitale di Yoga – commenta Elena Borella, Direttore Creativo di Gruppo icat – nasce dal punto d’incontro fra il rispetto di un’identità di marca solida e la volontà di portare idee innovative per ampliare il pubblico di riferimento e coinvolgere un consumatore evoluto, attento e informato. Il bagaglio di storia e di valori di Yoga rappresenta un valore inestimabile sul quale abbiamo costruito una narrazione digitale accattivante, originale e in grado di toccare le corde giuste delle persone, proprio come il brand fa da più di 70 anni».

FONTE: www.engage.it
LINK: https://www.engage.it/agenzie/gruppo-icat-vince-la-gara-per-le-attivita-di-comunicazione-digitale-del-marchio-yoga.aspx
RASSEGNA STAMPA:
Pag. 30


Novembre 2020 Earth&Love: comunicare la sostenibilità in un mondo phygital

Il calendario di eventi targati &Love si arricchisce di un altro appuntamento rivolto a professionisti ed imprenditori. Cosa significa oggi ecosostenibile? Come comunicarlo, dove comunicarlo, verso quali pubblici e stakeholder? Giunto alla sua seconda edizione, stavolta in un rinnovato format completamente online dovuto alle contingenze del momento, Earth&Love suggerirà risposte e proposte grazie a panel di esperti che condivideranno metodi e tecniche per comunicare la sostenibilità aziendale.

Oggigiorno i consumatori chiedono ai brand maggiori responsabilità verso l’ambiente e modificano in tal senso le loro decisioni di acquisto: un brand ecosostenibile è dunque un brand che conquista, oltre che la mente, anche il cuore dei suoi clienti. In tal senso, le aziende sono più attive che mai nel perseguire la sostenibilità per allinearsi ai valori universalmente condivisi e coinvolgere tutti i loro stakeholder.

«Oggi la sostenibilità è un valore fondamentale nella vita delle persone – commenta Salvatore Russo, Direttore Creativo e founder &Love – e l’evento Earth&Love vuole dare gli spunti e gli strumenti operativi alle aziende, piccole o grandi, per costruire un’identità di marca solida che esprima il loro impegno in termini di rispetto verso l’ambiente e le generazioni future. Per fare questo è importante partire dai dati, che avremo grazie a Ipsos, e imparare dai casi studio, valutando le loro strategie, gli obiettivi e gli strumenti messi in campo per raggiungerli. Sarà un evento in pieno stile &Love, dove l’approfondimento fa rima con coinvolgimento».

Un’altra esperienza &Love ricca di grandi contenuti, casi studio, tendenze di mercato, personalità di spicco e spunti strategici, dunque, ma con un tema conduttore differente. “La buona comunicazione costruisce un brand amato dal pubblico, ma è la qualità del contenuto che viene veicolato a trasformarlo in un brand memorabile nel lungo periodo”, prosegue Giulia Bezzi, Co-Founder &Love. Il live streaming sarà fruibile da qualsiasi dispositivo: desktop, tablet, smartphone. Anche questa volta ci sarà la &Love.Box, inviata a casa di chiunque partecipi alla diretta.

12 dicembre: l’evento con ricerche, case history e storie che mettono al centro la sostenibilità

Earth&Love 2020 vedrà avvicendarsi gli interventi di alcuni dei più grandi esperti italiani della comunicazione e case study di successo. A fianco degli interventi di Salvatore Russo e Giulia Bezzi, saranno protagonisti: Enrica Tiozzo, di Ipsos, racconterà il punto di vista dei cittadini sui temi ambientali e le leve emotive che spingono ad un consumo sostenibile. Si parlerà di scenari economici attuali e di quali sono gli aspetti più sfidanti dei temi ambientali applicati agli ecosistemi aziendali e i fattori di sostenibilità su cui l’azienda viene valutata dai consumatori; Daniele Salvagno, CEO Redoro Frantoi Veneti e Presidente Coldiretti Veneto, il punto di vista di un imprenditore ispirato promotore dell’olio extravergine di oliva in tutto il mondo. Ci spiegherà come la sua azienda abbia la totalità della filiera produttiva attivamente e sinergicamente impegnata nel rispetto dell’ambiente, recuperando energia non solo dal fotovoltaico, ma anche dall’energia termica prodotta con il nocciolino, materiale di scarto dall’osso di oliva;  Raffaella Casella, Brand Ambassador di Gruppo icat, parlerà di Sipa e del progetto di riciclo Circular Heroes; Ricardo Piana e Luca Manca, rispettivamente CEO & Founder e CTO di 4GoodCause, analizzeranno la storia della loro innovativa iniziativa start-up che rende la sostenibilità ambientale alla portata di tutti, coinvolgendo aziende e persone e inducendo comportamenti più conformi al bene comune e dell’ambiente. Luca De Gaetano, founder dell’associazione Plastic Free Odv Onlus, studieremo i passaggi che hanno portato Plastic Free, nata come realtà digitale, nei primi 12 mesi di vita a raggiungere oltre 150 milioni di utenti e oggi, con oltre 300 referenti in tutt’Italia, si posiziona come la più importante e concreta associazione in questa tematica.

Venerdì 11 dicembre: la Masterclass per andare oltre la parola “green” e diventare green

In programma venerdì 11 dicembre, la Masterclass sarà un approfondimento formativo di altissimo livello con i migliori professionisti, per conquistare un vantaggio competitivo rispetto alle altre aziende che ancora non hanno fatto della sostenibilità una loro prerogativa. Salvatore Russo e Giulia Bezzi modereranno le sessioni formative e interverranno in entrambe le giornate, con preziosi consigli sull’online green communication, come passare dallo Storytelling allo Storydoing e i principi fondamentali della Green SEO-Strategy.

La giornata sarà strutturata come segue:

  • Salvatore Russo apre la giornata con un intervento sul corporate storytelling e lo storydoing.
  • Giulia Bezzi approfondirà tips&tricks per sviluppare un piano editoriale “evergreen”
  • Regina Moretto, Copywriter, terrà una lezione di scrittura sul pensiero primitivo e i modelli virtuosi per la società 4.0;
  • Giuliano Trenti, CEO Neurexplore, parlerà di neuromarketing e di come comunicare un prodotto che risponde perfettamente alla crescente sensibilità ambientale dei clienti e l’impegno aziendale in materia di sostenibilità.
  • Andrea Antoni, founder del progetto STAILtone, ci mostrerà come creare contenuti di valore su Instagram.
  • Lucilla Russo, Direttore Clienti Gruppo icat, chiuderà la Masterclass parlando di packaging eco-sostenibile, un fattore da considerare per determinare la competitività aziendale.

Maggiori informazioni disponibili sul sito: https://www.nlove.it/earthandlove/

FONTE: www.mediakey.tv
LINK: https://www.mediakey.tv/leggi-news/earthlove-comunicare-la-sostenibilita-in-un-mondo-phygital
RASSEGNA STAMPA:
Pag. 16


“Back to the New Present”: riparte il 22 ottobre, in streaming, il ciclo di eventi ComMeet organizzati dall’Academy di Gruppo Icat

In pochi mesi, da marzo a giugno, il futuro è entrato prepotentemente nella società, nei business plan e nei modelli di consumo. La pandemia ha accelerato processi, imposto scelte, ha fatto emergere questioni latenti, ma che sono esplose in tutta la loro urgenza. A confrontarsi con questo repentino cambio di scenario è stato tutto il comparto retail che ha dovuto affrontare un cambiamento di paradigma come mai prima d’ora: il digitale e l’e-commerce sono diventati di colpo protagonisti e non più un elemento singolo nel marketing mix, le abitudini di consumo sono state rivoluzionate, i brand e i retailer si sono trovati davanti a scelte coraggiose.

Il 22 ottobre, in diretta streaming dalle 17:00, sei esperti si confrontano per far luce su dinamiche, trend e opportunità presenti e future alla luce dei cambiamenti recenti e dell’affermarsi di un consumatore sempre più evoluto e informato. “Back to the New Present”, infatti, è il titolo dell’evento gratuito dedicato a manager, imprenditori e professionisti, realizzato da Icat Academy, la divisione di Gruppo Icat nata per fare cultura e formazione sui temi del marketing e della comunicazione.

«L’evento che dà il via alla nuova stagione di ComMeet – sottolinea Alessandra Veronese, Direttore dell’Academy di Gruppo icat – vuole essere un momento di riflessione e di analisi sul presente e sul futuro del mondo del marketing e della comunicazione, partendo dai macro trend che coinvolgono la società, dando ai partecipanti elementi utili per ripensare le proprie strategie o iniziare un nuovo percorso. Abbiamo scelto come relatori professionisti con background diversi proprio per poter avere spunti e insight complementari, esperienze e possibili previsioni sulle evoluzioni in atto e future. Credo, infatti, che proprio dalla contaminazione delle idee possano nascere soluzioni nuove: è proprio questa la mission di tutto il progetto dell’Academy».

Sul “palco” virtuale dell’evento si alterneranno:

  • Benedetta Greggio, Direttore di Strategia in Gruppo Icat.
  • Andrea Doroldi, Docente e Senior Consultant nel Settore Moda, con 30 anni di esperienza in grandi gruppi internazionali del settore moda (Ralph Lauren, Benetton Sportsystem, Escada, Marzotto, SINV), oggi consulente per diversi brand del lusso internazionale e docente in Marangoni The School of Fashion.
  • Laura Puricelli, Digital Strategist e Innovation Manager con una lunga esperienza nell’ambito fashion & luxury, attualmente Direttore della divisione Fashion & Luxury di PwC, ha lavorato, fra gli altri, per Deloitte, Accenture, Trussardi.
  • Lorenzo Corazza, Co-founder – CEO & Head of Business Development and Innovation at Change2 Software and Digital House.
  • Anthony Saccon, Executive con più di 20 anni di esperienza nelle principali aziende mondiali del lusso, e-commerce, retail, malls, settore immobiliare, ospitalità, intrattenimento e non da ultimo innovazione.  Attualmente è Board Advisor di BestFit ed Else-Corp, Chief Innovation Officer di U-START, Chief Luxury Innovation Hub H-FARM, Global Mentor Henkel, President and Co-Founder I-PLUS-E.
  • Roberto Poli, Professore ordinario presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Università di Trento, cattedra UNESCO sui sistemi anticipanti, direttore del master in Previsione sociale, Presidente AFI-Associazione dei Futuristi Italiani e della start up dell’Università di Trento Skopìa – Anticipation Services e autore di “Lavorare con il futuro” (Egea 2019),” Handbook of Anticipation” (Springer 2019).

Link per iscriversi: https://www.icatacademy.it/it/evento/back-new-present

ComMeet, Evolution, Envision, Future Trends e Learning Factory: i cinque pilastri di Icat Academy

L’evento del 22 ottobre è il primo appuntamento organizzato dall’Academy di Gruppo Icat, la nuova divisione dell’agenzia nata per proporre eventi e formazione. La proposta culturale dell’Academy si struttura attorno a cinque pilastri. Il primo, ComMeet, è la serie di eventi dedicata a manager e professionisti della comunicazione e del marketing, che affronta i topic più attuali con l’aiuto di esperti del settore. Il secondo, Evolution, è un format con eventi verticali sul mondo digital e web marketing e tecnologie: gli appuntamenti affrontano le dinamiche, i metodi e gli strumenti per muovere tutte le leve offerte dal mondo on line. Envision, invece, è un osservatorio che ogni anno approfondisce due temi specifici attraverso l’analisi e lo studio multidisciplinare su un fenomeno del marketing e del business, nell’ottica di conoscerne in modo approfondito le opportunità, le criticità e le dinamiche e, di conseguenza, sviluppare strategie di marketing e di comunicazione efficaci e proficue. Future Trends è un think-tank interno all’agenzia, votato a collaborare con docenti ed esperti per cogliere le macro-tendenze in atto e anticipare quelle future, con l’obiettivo di strutturare servizi innovativi per far crescere il business delle aziende. Learning Factory, infine, è un progetto, nato in collaborazione con la società Upstairs guidata dalla Business Trainer Veronica Verona, che supporta le aziende attraverso l’attivazione di Academy interne e percorsi di long life learning.

FONTE: www.mediakey.tv

LINK: https://www.mediakey.tv/leggi-news/back-to-the-new-present-riparte-il-22-ottobre-in-streaming-il-ciclo-di-eventi-commeet-organizzati-dallacademy-di-gruppo-icat

RASSEGNA STAMPA: Pag. 54


Mercato Luxury: Gruppo icat firma l’atelier digitale per gli Emirati Arabi di Roberto Coin

Eleganza e sperimentazione nel design in gioielli di altissimo pregio, dalle lavorazioni ricercate e con l’utilizzo di centinaia di pietre preziose. Da oltre vent’anni, Roberto Coin esalta le qualità estetiche femminili con collezioni uniche, vendute in oltre 1.000 boutique presenti in più di 60 paesi nel mondo. Indossati dalle più grandi celebrities internazionali – da Selena Gomez a Federica Pellegrini, da Jane Fonda a Halle Berry, da Oprah Winfrey a Michelle Obama –, i gioielli di Roberto Coin raccontano la storia di un brand che trova la propria firma in un simbolo romantico e inconsueto: il rubino, incastonato all’interno di ogni creazione, lega visivamente i gioielli alla stessa origine.

Dopo aver curato il sito istituzionale del brand, l’agenzia di comunicazione Gruppo icat è stata scelta per sviluppare anche l’online store diretto al mercato luxury degli Emirati Arabi Uniti. Attraverso un sito responsive che gioca sull’emozionalità dei contenuti, l’utente può navigare nell’atelier digitale, scoprendo e ammirando le raffinate collezioni della maison. Inoltre, grazie a un’eccellente ottimizzazione della user experience, è stato possibile strutturare uno shop online che risponde alle esigenti richieste della clientela internazionale, soprattutto in termini di aspettative e customer service.

Un progetto che coniuga le logiche di vendita tipiche dell’alta gioielleria con la creatività di un immersivo e suggestivo storytelling digitale, grazie a una sezione e-commerce che punta sulla bellezza esclusiva delle creazioni di Roberto Coin per coinvolgere un pubblico d’élite, con alta disponibilità di spesa.

FONTE: www.focusmo.it

LINK: https://www.focusmo.it/mercato-luxury-gruppo-icat-firma-latelier-digitale-per-gli-emirati-arabi-di-roberto-coin-8138

RASSEGNA STAMPA: Pag. 101


Fidia Farmaceutici entra nel mondo della cosmetica con la linea Perfidia Hyal Secret e affida a Gruppo icat tutto il progetto di comunicazione

La strategia di posizionamento del brand si è sviluppata attorno a insight che hanno ispirato tutta la creatività, dalla comunicazione di prodotto, fino alla campagna Adv e all’immagine digital e che sono stati declinati in uno storytelling pensato per una donna sicura di sé, determinata, che cura il proprio aspetto, che vuole sentirsi all’altezza in ogni situazione e che non vuole svelare i suoi segreti.

Multinazionale italiana, specializzata nella ricerca, nello sviluppo, nella produzione e commercializzazione di prodotti a base di acido ialuronico, Fidia Farmaceutici ha scelto Gruppo icat per il suo debutto nel mondo della cosmetica. L’agenzia, infatti, ha elaborato e realizzato tutta la strategia di marketing e di comunicazione di Perfidia Hyal Secret, linea di prodotti per il viso composta da tre formule con combinazioni specifiche e brevettate di acido ialuronico.

Gruppo icat ha sviluppato un progetto articolato che ha visto coinvolte tutte le expertise dell’agenzia fin dalle fasi embrionali della linea cosmetica. La strategia di posizionamento del brand si è sviluppata attorno a insight che hanno ispirato tutta la creatività – dalla comunicazione di prodotto, fino alla campagna Adv e all’immagine digital – e che sono stati declinati in uno storytelling pensato per una donna sicura di sé, determinata, che cura il proprio aspetto, che vuole sentirsi all’altezza in ogni situazione e che non vuole svelare i suoi segreti. Perfidia Hyal Secret, infatti, risponde ai bisogni di donne che cercano non una semplice crema antiage, ma un vero e proprio trattamento di bellezza capace di restituire tono e luminosità alla pelle del viso.

Gruppo icat, inoltre, ha strutturato ecosistema di comunicazione che coinvolge tutti i touchpoint attraverso piattaforme digital e media tradizionali, social media marketing, pubbliche relazioni, ufficio stampa e il coinvolgimento di brand ambassador. Inoltre, l’agenzia ha sviluppato un programma di trade marketing che andrà a lavorare a livello strategico e tattico nel canale di vendita prescelto, le farmacie, per promuovere il nuovo brand attraverso un percorso di formazione, di potenziamento del network e di coinvolgimento attivo di tutti gli stakeholder .

“Il lancio di Perfidia Hyal Secret – afferma Claudio Capovilla, CEO di Gruppo icat – ha dato a Gruppo icat l’opportunità di sviluppare un piano di comunicazione strutturato ed efficace che ha un elevato valore strategico per il nostro cliente. Questa linea cosmetica è sia un nuovo brand per i consumatori sia l’ingresso di un’azienda, come Fidia Farmaceutici, nel mondo della cosmesi. Per questo, il lavoro vede impegnate tutte le divisioni dell’agenzia che possono così esprimere tutto il potenziale creativo e strategico”.

Commenta Amedeo Rampino, Direttore Marketing di Fidia Farmaceutici: “Fidia vanta un’esperienza di oltre 60 anni in ricerca, sviluppo, produzione e brevetti riguardanti l’acido ialuronico, ad applicazione fino ad oggi principalmente in ambito farmaceutico, che con il lancio della linea Perfidia Hyal Secret garantisce un ingresso nel settore cosmetico con una proposta d’eccellenza sul mercato. Gruppo icat ha saputo interpretare con creatività e visione strategica un progetto molto complesso costruendo un ecosistema di comunicazione e marketing ambizioso e di alto livello”.

FONTE: www.adcgroup.it

LINK: https://www.adcgroup.it/adv-express/news/industry/industry/fidia-farmaceutici-entra-nel-mondo-della-cosmetica-con-la-linea-perfidia-hyal-secret-e-affida-a-gruppo-icat-tutto-il-progetto-di-comunicazione.html

RASSEGNA STAMPA: Pag. 88


Sorelle Ramonda sceglie Icat per il rebranding

Nel corso del 2019 l’azienda ha iniziato un percorso di rebranding per iniziare a comunicare, oltre al cliente fidelizzato dai 40 ai 70 anni, anche a quello più giovane di 25 anni. Il progetto vuole esprimere i valori che rendono unici il gruppo Sorelle Ramonda attraverso una comunicazione sempre più consumer sia sui canali digital sia sull’offline, in un marketing mix in grado di esprimere l’identità di Brand con campagne ATL e BTL. In questa ottica Sorelle Ramonda ha scelto Gruppo icat sia per la campagna pubblicitaria autunno/inverno 2019 sia per la campagna primavera/estate 2020: un lavoro preceduto da una precisa strategia di posizionamento sia a livello stilistico che di concept.

«Sorelle Ramonda – sottolinea Isabella Ramonda, Buyer dell’azienda – sta vivendo un momento di grande innovazione in ambito di comunicazione. La nostra forza è da sempre la capacità di radicarci nel territorio e conquistare la fiducia dei clienti grazie a un gusto molto riconoscibile nella scelta dei brand con i quali collaborare. Un gusto e una classe trasversali che abbracciano tutte le occasioni d’uso: dalla cerimonia al tempo libero, dall’ufficio ai momenti più formali. L’esigenza è ora quella di concretizzare e far conoscere sia al grande pubblico ma anche agli addetti ai lavori il nostro valore. In questo percorso il lavoro fatto con Gruppo icat è un elemento chiave: abbiamo sviluppato insieme un progetto di rebranding che ha introdotto il pay-off “TANTE FIRME, UN SOLO NOME” che ha accompagnato l’uscita della nuova campagna “Complice del tuo essere”. La campagna, partita dalla stagione autunno/inverno 2019-20 e proseguita per la primavera/estate 2020, è stata pianificata su quotidiani a tiratura nazionale alla quale abbiamo affiancato una strategia digital efficace. I risultati sono stati da subito tangibili e positivi sia a livello di brand reputation sia a livello di business».

Le attività di comunicazione sia offline che online hanno raggiunto, da ottobre 2019, più di 3,5 milioni di persone raggiunte con un engagement dei post social di 820.000 utenti (con engagement rate di 8,63) e oltre 100.000 like sui post, il video della campagna ha raggiunto 636.00 visualizzazioni mentre il sito è stato visitato da 27 mila persone più di 10.000 sono state le visite alla landing page creata.

Il concept della campagna primavera estate 2020 prende spunto dal claim “Complici del tuo stile” che viene declinato in un mood tropicale per 4 occasioni d’uso. Protagonista è una famiglia per rappresentare la forte trasversalità della proposta di moda di Sorelle Ramonda: dalla cerimonia di matrimonio in una location vicina al mare a uno stile casual/adventure, passando poi per la rassegna sui costumi da bagno per un aperitivo al tramonto e, infine, una serie di scatti sui tessuti per la casa. Il risultato è di forte impatto visivo ed emozionale, dove gli outfit diventano fonte di ispirazione e sono contraddistinti dall’inconfondibile gusto estetico di Sorelle Ramonda ben sintetizzato dal payoff “Tante firme un solo nome”.

FONTE: www.largoconsumo.info
LINK: https://largoconsumo.info/-/a-orsero-il-100-di-moncada-frutta
RASSEGNA STAMPA:
Pag. 126


Fidia farmaceutici sceglie gruppo icat per la campagna di samefast

La XXXIII edizione del Premio Agorà – fondato dal Club Dirigenti Marketing e che ogni anno premia le migliori campagne di marketing a livello nazionale – ha visto l’agenzia Gruppo icat salire sul podio per cinque volte. Un’edizione del premio particolare che ha visto la giuria – presieduta da Salvatore Limuti e composta da Associazioni di categoria, istituzioni e media – votare attraverso una piattaforma on line, scegliendo fra numerosi progetti presentati.

Il riconoscimento più prestigioso ottenuto da Gruppo icat è l’Agorà D’oro, nella categoria Eventi e Sponsorizzazioni, vinta grazie alla mostra “L’Egitto di Belzoni” che si è tenuta a Padova da ottobre 2019 a luglio 2020. Agorà d’argento, inoltre, nella sezione Social Media (categoria Internet e Multimedia) per la strategia social del brand Scharlau, specializzato in zaini e business bags in pelle. Tre le Agorà di Bronzo: per il cliente Fidia Farmaceutici, con il progetto Trinov Programma Anticaduta, nella categoria Radio; per il cliente Metalgalante S.p.a., nella sezione social media per il brand Carmix; nella categoria immagine coordinata con il progetto di riposizionamento di RDZ S.p.a.

«Ottenere cinque premi in categorie distinte e con clienti di ambiti molto diversi – commenta Claudio Capovilla, CEO dell’agenzia – è una grande soddisfazione perché testimonia la capacità di essere trasversali, versatili e in grado di cogliere gli insight dei brand e di trasformarli in progetti efficaci per i clienti che trovano nell’agenzia un partner in grado di capire e immedesimarsi nelle esigenze strategiche di business e trovare soluzioni innovative e differenzianti».

 

FONTE: www.mediakey.tv
LINK: https://www.mediakey.tv/news/archivio-news/leggi-news/gruppo-icat-primeggia-al-premio-agora-con-cinque-riconoscimenti
PAGINA RASSEGNA STAMPA:
PAG 140


Premio Mediastars 2020: Gruppo icat primo classificato con i progetti Trinov Fidia Farmaceutici e Yoga Centrifugati

All'edizione numero 24 del Premio Mediastars, l’agenzia di comunicazione Gruppo icat si aggiudica quattro importanti riconoscimenti, tre dei quali nella sezione Packaging e Design. È Prima Classificata nella categoria Non Food, Retail specializzato per la campagna di lancio del prodotto Trinov Programma Anticaduta di Fidia Farmaceutici. L’agenzia ha sviluppato un concept creativo distintivo, basato sul claim “È tempo di rinascere” e sul visual di un albero spoglio che riacquista le foglie – metafora che richiama alla rinascita della natura, associandola sistematicamente a quella dei capelli – declinando il concetto in tutti i materiali di comunicazione e nel prestigioso pack. Gruppo icat si è classificata al primo posto anche nella categoria Food, Serie Coordinata con la campagna di lancio della linea di centrifugati Yoga, noto marchio italiano di succhi di frutta. A convincere la giuria sono state la strategia e la creatività del packaging dal forte impatto grafico che esaltano la ricchezza del mix contenuto in ogni centrifugato attraverso l’armonia degli elementi e dei colori accesi. Inoltre, sempre per la linea Yoga Centrifugati, l’agenzia ha ricevuto la Special Star per il Graphic Design del pack.

Gruppo icat, infine, si è aggiudicata la Special Star anche nella sezione Tecnica Audiovisiva per gli effetti speciali del video di lancio e di posizionamento di Scharlau: per la start up spagnola produttrice di borse in pelle uomo e donna, l’agenzia ha sviluppato il concept “Good Vibes” che trasmette uno stile di vita positivo e ricco di entusiasmo.  «Questi riconoscimenti – commenta Claudio Capovilla, CEO di Gruppo icat – sono la testimonianza che l’agenzia sta adottando un approccio evoluto verso i clienti. Un approccio che unisce la strategia consulenziale alla creatività e il lavoro sinergico di diverse expertise per raccontare e rappresentare in modo sempre più fedele i valori e l’identità della marca».

Trinov

Leggere di più


L’Egitto di Belzoni, oltre 50 mila visitatori «Mostra della svolta nonostante il Covid»

Ieri l’ultimo giorno dell’esposizione al San Gaetano. Colasio: «Centro Altinate uniformato agli standard dei poli europei». È terminata ieri la mostra L’Egitto di Belzoni, l’imponente esposizione che ha portato a Padova, al Centro culturale San Gaetano in via Altinate, opere e reperti dell’antico Egitto di primissimo piano a livello mondiale, per raccontare la vita, i viaggi, e le scoperte di Giovanni Battista Belzoni, che a inizio Ottocento fu tra i primi ad avventurarsi alla ricerca dei reperti dell’antica civiltà egizia. La mostra, inaugurata lo scorso 25 ottobre, ha naturalmente risentito dei mesi di lockdown, ma grazie alla disponibilità di tutti i musei proprietari delle opere esposte – tra cui il museo archeologico di Firenze, il museo egizio di Torino, i Musei Vaticani, ma anche il British Museum di Londra e il Louvre di Parigi – si è potuta posticipare di un mese la chiusura, inizialmente prevista per il 28 giugno. «Era una mostra che non si poteva non fare – commenta l’assessore alla cultura di Padova, Andrea Colasio – una vera mostra identitaria legata indissolubilmente alla città, creata per raccontarne uno dei più grandi protagonisti nella storia europea».

L’assessore traccia un bilancio positivo: «Abbiamo superato le 50mila presenze, un risultato che considerando il Covid è in linea con le nostre aspettative; contavamo di arrivare a 120 mila, numero che, con questo riscontro, in situazioni normali avremmo raggiunto». La mostra ha avuto un grande successo anche tra i più giovani, nonostante la chiusura delle scuole. «Delle 1400 scuole che avevano prenotato siamo riusciti a portarne solo 200, perché la maggior parte sarebbero venute nei mesi di marzo, aprile e maggio – prosegue Colasio – eppure il target giovanile ha risposto bene. Era una mostra molto rigorosa sul piano scientifico ma anche accattivante e accessibile. Era bello che i ragazzi di Padova conoscessero l’epopea di una figura così importante della loro città, ma per tutti è stato significativo vedere finalmente una mostra dedicata a un grande padovano».

E l’esperienza della mostra continuerà anche dopo la chiusura: il Consorzio di promozione turistica e il Gruppo Icat, che ha curato la comunicazione dell’evento, organizzeranno una serie di itinerari per le scolaresche che permetteranno ai bambini e ai ragazzi che non hanno potuto vedere la mostra, di visitarla con tour virtuali, ma anche attraverso i luoghi belzoniani della città, da Palazzo della Ragione, alla Sala Egizia del Caffè Pedrocchi, alla casa natìa dell’esploratore, in via Belzoni. Forte del suo successo, la mostra su Belzoni diventerà un trampolino per continuare a proporre a Padova eventi culturali di livello internazionale: «È il primo risultato concreto di una nuova strategia per le grandi mostre – spiega l’assessore – che è stata possibile grazie a un investimento strategico sul Centro San Gaetano, che è stato uniformato agli standard dei più grandi musei europei, con le adeguate risorse tecnologiche per la sicurezza e la preservazione dei beni artistici».

Resta solo un po’ di amarezza per non aver potuto prolungare ancora il periodo di apertura: «Saremmo andati avanti ancora, per recuperare i mesi persi, ma naturalmente dobbiamo onorare l’impegno preso con Marco Goldin e Linea d’Ombra, per una grande mostra su Van Gogh». Per “I colori della vita” l’appuntamento al Centro San Gaetano è per il 10 ottobre.

FONTE: www.ilmattinodipadova.geolocal.it
LINK: https://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2020/07/27/news/l-egitto-di-belzoni-oltre-50-mila-visitatori-mostra-della-svolta-nonostante-il-covid-1.39130702
RASSEGNA STAMPA:
PAG. 158-160


Apri il megamenu

Privacy Preference Center